Morey St. Denis 1er Cru "Les Ormes" Lucien Le Moine Ingrandisci

Morey St. Denis 1er Cru "Les Ormes" Lucien Le Moine 2009

597

Nuovo prodotto

Denominazione: Morey St. Denis AOC
Tipologia di vino: Rosso AOC
Vitigno: 100% Pinot Noir
Annata: 2009 Stato: Francia
Fermentazione: In acciaio a temperatura controllata
Affinamento: 14 mesi in barriques
Gradazione alcolica: 15,5%

1 Articolo

In Stock

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

By buying this product you can collect up to 8 loyalty points. Your cart will total 8 points that can be converted into a voucher of 1,60 €.


86,50 € tasse incl.

aggiungi alla wishlist

Spedizione gratuita per ordini superiori a 99€

Descrizione

Conosciuto come l’enfant terrible nel mondo dei vini, il Pinot Nero è un vitigno aristocratico e capriccioso che in Borgogna è capace di dare vini straordinari, capaci di stupire il palato. Il “Morey St. Denis Clos des Ormes” mostra il lato più femminile del Pinot, con la sua concentrazione di profumi di bacche rosse mature, menta e fiori selvatici. Piuttosto delicato, morbido in bocca, fragrante e vellutato, armonico ed equilibrato, è perfetto da bere in abbinamento con preparazioni a base di carni rosse, selvaggina, formaggi a pasta morbida di breve e media stagionatura.

Produttore

Lucien Le Moine

Lucien Le Moine è una piccola Maison de négoce di Bearne, di proprietà di Mounir Saouma e la moglie che hanno deciso nell’anno 1999 di dar vita al loro desiderio di vivere e produrre vini in Borgogna, ispirati da una grande passione per tutto ciò che concerne il vino. Il nome dell’azienda deriva dai nomi dei proprietari stessi: infatti in libanese Mounir significa luce, quindi l’equivalente Lucien in francese, mentre Le Moine si traduce come il monaco, e si riferisce alla prima esperienza a contatto con il vino di Mounir in un monastero, avvenuta nel 1980 nel Medio Oriente: fu proprio da quel momento che Mounir iniziò ad appassionarsi di viticoltura.  Ciò che c’è di strano è che i due proprietari non hanno vigneti, ma ogni anno si impegnano ad andare alla ricerca dei migliori vitigni, cercando di curare ogni singolo dettaglio di ogni vino. Mounir e la moglie hanno l’abitudine di assaggiare il vino subito dopo la pressatura, in modo da capire l’essenza di esso e studiarne la composizione.

dallo stesso produttore